Translate

venerdì 17 settembre 2010

Ristorante Quintessenza -Moniga del Garda-

Un consiglio che si e' rivelato positivo. Evviva!. Un gran ristorante con un rapporto qualita'/prezzo veramente incredibile. Parto da qui, 130 euri complessivi per tutto quello che vedete fotografato qui sotto e mancano due calici di vino, Cremant di Borgogna per aperitivo, una gradevolissima vendemmia tardiva del Garda e un Calvados e mezzo. Raramente mi e' capitato di spendere cosi' relativamente poco per un pranzo di questa portata e qualita'. Siamo a Moniga del Garda, appena dopo Salo' e il ristorante e' facilmente trovabile visto che e' nel centro del paese di fronte ad una rotonda. L'ingresso e' composto dall' ampia veranda estiva che vista la splendida giornata di sole e' ancora apparecchiata. L'accoglienza e' gentile e professionale. Inutile stare a dirvi che gia' con il gioco di benvenuto, piacevolissima e brillante idea, ero al settimo cielo, un bicchierino di Pirlo (Spritz di questa zona), assaggio di gorgonzola e noci ed un sacchettino con all' interno crostini di vari gusti. Partenza col turbo. La tartara di pescato, branzino, semplicemente perfetta, il polpo mantecato assolutamente equilibrato con bellissima presentazione, le code di gamberi saporite il giusto, croccanti, leggermente orientali. Nessun piatto pretenzioso, tutto cucinato con il massimo della semplicita'. Uno SPLENDIDO Riesling dell' azienda Pratello di Padenghe sul Garda, annata 2002, ci ha accompagnati per tutto il pasto, profumi eterei con note di zolfo, limoni e agrumi canditi, gran palato, chiusura stupefacente. Nei primi dieci assaggi che ho fatto quest' anno senza la minima esitazione. Proseguendo, il Sacher sandwich con spuma all' Irish Coffee, da mangiare con le dita e leccarsi pure i polpastrelli. A Vienna non ne ho mangiati di cosi' buoni. Ottimi caffe' e piccola pasticceria chiudono in bellezza.C'e' altro? Certo, la carta delle vivande e' bene impostata, avete la possibilita' di due menu' degustazione uno a 45 e l'altro a 60 euri, il resto propone antipasti, primi e secondi di carne e pesce assemblati bene insieme. La carta dei vini e' ben assortita con ricarichi giusti per il posto. Il servizio e' semplicemente perfetto, con un Super Bonus per la Maitre alla quale non ho chiesto colpevolmente il nome. Ragazza che sprizza passione, competenza e simpatia da tutti i pori ( adora anche Raveneau, doppio bonus). Che dire? Da tornarci nel piu' breve tempo possibile.

Massimo Barbolini

Ristorante Quintessenza Piazza San Martino 3 Moniga del Garda tel. 0365 502116



Ottimi Panini
La sala
Gioco di benvenuto
Code di gamberi croccanti con ristretto agrodolce allo zenzero
Tartara di pescato, finocchi, frutto della passione e liquirizia con sfogliette di pane all'uva
Polpo mantecato alle patate, pomodorini, olive e sedano
Ottimo Riesling del garda
Luccio con capperi, acciughe e giardiniera di verdure tiepide
Scampi gratinati con pane alle erbe e sesamo tostato
Selezione di formaggi
Marmellate della casa
Sorbetto all' arancia
L' eretico Pinot Nero Passito - Cantrina -
Sacher sandwich con spuma di Irish Coffee, GENIALE
Dolcetti finali

6 commenti:

Anonimo ha detto...

certo che vedere le tue recensioni ,sapere quello che bevi e vedere che non esco da un secolo e che ormai mangio quando posso e di fretta ,passo i giorni in campagna e le nottate in cantina...un po' di invidia ce l'ho!:) :)
Ciao Gian Paolo

Massimo Barbolini ha detto...

Ah ah ah Ciao Gian Paolo, quando uscirai dalla campagna e dalla cantina vola subito in questo meraviglioso posto!

luca ha detto...

li vicino
c'è anche trattoria pegaso di a. liloni
consoci vero?

Massimo Barbolini ha detto...

Si conosco.

maurozz ha detto...

ma da dove esce sto posto che non ne ho mai sentito ??

Massimo Barbolini ha detto...

Anche a me sconosciuto era. Un consiglio di amici...